Solve et Coagula. La mostra di Gerry Turano a Casa Nathan

Turano 5“Solve et Coagula è il titolo della mostra di Gerry Turano allestita a Roma, nel foyer di Casa Nathan, Centro Polifunzionale del Grande Oriente d’Italia, fino a sabato 11 giugno.

Il titolo dell’esposizione è programmatico ed esprime perfettamente il pensiero filosofico e concettuale su cui si fonda la ricerca artistica di Gerry Turano: l’entusiasmo nell’affrontare il gioco dell’arte e, nello stesso tempo, l’investigazione culturale profonda, rigorosa, su alchimia, gnosticismo, ermetismo.

Solvere, sciogliere dividere, liberare… Coagulare, rapprendere, addensare, unificare, ricreare… La formula alchemica si riferisce a un’operazione spirituale, dove la trasmutazione della materia allude alla rinascita, alla ricostruzione dell’io. Quindi la ricerca artistica è per Gerry Turano un’operazione catartica. Una necessità di espressione con la quale, nel tentativo di sublimazione della materia in opera d’arte, egli trova la sua personale crescita spirituale, la sua personale evoluzione da Artefice ad Artista.

La materia è il punto di partenza del suo processo artistico, protagonista della prima fase del suo lavoro. Ed è una materia povera, rozza, grossolana. Turano nella sua continua e progressiva evoluzione nel campo delle arti figurative, ha utilizzato e utilizza svariate tecniche (disegno, collage, pittura, scultura) e materiali (china, acquarello, acrilico, carte da pacchi, fogli di giornali, colla, polistirolo, gesso creta, cemento), la materia dell’Artefice che, aggregando materiali diversi, crea e combina segni e forme, emanazioni dirette del suo pensiero.

Alla componente intellettuale del suo fare artistico, Gerry Turano contrappone una vena ironica concettuale, dove quest’ultimo termine sta a indicare quanto l’ironia proposta sia a volte più importante della percezione estetica dell’opera stessa. Questo umorismo spesso sarcastico, si riscontra nel segno e, ancor di più, nel titolo dei suoi lavori e caratterizza anche altri filoni lavorativi a cui Turano si è dedicato e si dedica parallelamente, come il fumetto, la fotografia, la scrittura.

Con questi mezzi Turano continua a creare le sue Architetture (elementi costruiti), che vagano nello spazio, esplorano si frammentano, si ricostruiscono in un eterno divenire alla ricerca di nuovi equilibri.

(fonte: Lucia Collarile, maggio 2016, estratto dalla brochure della mostra)

"PMA - Piccole Meditazioni Architettoniche 6-103" (2007-2008), composizione di minibassorilievi in argilla, collage e gesso acrilico sui legno, dimensione totale cm 58x115x8.
“PMA – Piccole Meditazioni Architettoniche 6-103” (2007-2008), composizione di minibassorilievi in argilla, collage e gesso acrilico sui legno, dimensione totale cm 58x115x8.
Gerry Turano
Gerry Turano

Gerry Turano, palermitano di nascita, classe 1962, è pittore, scultore e graphic designer. Fin da giovanissimo si cimenta nel disegno e nel 1984 realizza la sua prima mostra significativa nell’Internationale Burckhardt Akademie. Autore di numerose esposizioni a Roma e in altre città italiane, nel 2015 espone negli Stati Uniti, presso la White Dot Gallery di Miami e, nella stessa città, sue opere di grande formato sono presenti nel corso di Art Basel e di Art Winwood, fiere d’arte tra le più celebri al mondo. Da diversi anni Turano realizza perfomance live con musicisti e attori teatrali (approfondisci nel sito www.gerryturano.it). Contatti: 1962turano@gmail.com

 

Come raggiungere Casa Nathan

 

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.