Solidarietà del Gran Maestro ai fratelli trapanesi: Tp24 pubblica i loro nomi senza motivo e in barba alla privacy. “Episodio grave e persecutorio”

Il Gran Maestro Stefano Bisi esprime la più totale solidarietà e vicinanza ai fratelli trapanesi che hanno visto i loro nomi pubblicati senza alcun motivo e in barba anche alla violazione delle più comuni norme del diritto alla privacy sul sito giornalistico Tp24.it. Si tratta di un episodio grave, persecutorio e sgradevole che evidenzia la volontà di demonizzare gli iscritti all’Istituzione e di fare palesare nell’opinione pubblica un’immagine distorta e fuorviante dei liberi muratori mazaresi che non sono coinvolti in nessuna indagine e esercitano con coraggio, forza e passione le sublimi finalità della massoneria. Il Grande Oriente d’Italia è pronto a tutelare ovunque i propri iscritti, contro la pubblicazione di elenchi che non ha nulla a che vedere con le esigenze dell’informazione e che provoca forti disagi ai singoli fratelli esponendoli socialmente anche a potenziali situazioni di rischio dell’incolumità.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.