Roma. Esoterismo nell’arte. Convegno pubblico il 31 marzo nella Casa dell’Aviatore

Sono moltissimi ad aver visitato, almeno una volta, i cosiddetti Mostri di Bomarzo ed essere rimasti affascinati dalla immensità delle sculture ricavate nel tufo. Giganti con le fauci aperte che permettono l’ingresso all’interno del mostro come per divorare il visitatore, la casa che pende come la Torre di Pisa, Ercole che squarta Caco, due giganti nel mezzo del giardino.

L’orco nel parco di Bomarzo

Come non ricordare il giardino dei Tarocchi a Capalbio, con particolari figure dai colori accesi, o la Scarzuola, meraviglioso giardino con un profondo percorso misterioso.
Ma qual è il significato acromatico di questi giardini e più in generale nell’arte? La spiegazione del giardino è propedeutica alla passeggiata, o alle passeggiate nei luoghi, per svelarne i contenuti iniziatici.

Caterina Luisa de Caro, docente di storia e filosofia, illustrerà vicende e significati di questi luoghi, nel convegno pubblico “L’esoterismo nell’arte. I giardini filosofici esoterici”, che si terrà a Roma il 31 marzo, ore 11, a cura dell’Associazione culturale Antichi Doveri, presso la Casa dell’Aviatore (Via dell’Università 20). In apertura sono previsti il saluto del presidente dell’associazione Francesco Lomonaco e l’introduzione di Augusto Vasselli, presidente onorario del Nuovo Corriere Nazionale.

ALLEGATI


1 commenti a “Roma. Esoterismo nell’arte. Convegno pubblico il 31 marzo nella Casa dell’Aviatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *