Roma 5 aprile 2007 – (Adn kronos/Adnkronos Cultura) Storia: Garibaldi massone, se ne parla a Rimini. Le iniziative in occasione del bicentenario dell’eroe dei due mondi.

Garibaldi, il massone italiano dell’Ottocento piu’ noto e autorevole: attorno a questo aspetto della figura dell’Eroe dei Due Mondi si svolgera’ l’intervento del Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani, avvocato Gustavo Raffi, nel corso della Gran Loggia “Pedagogia delle libertà” in programma a Rimini dal 13 al 15 aprile prossimi.
Secondo il Gran Maestro Raffi, infatti, l’adesione alla Massoneria di Garibaldi, fu una scelta meditata portata avanti fino alla morte, “ancor piu’ convinta nel 1862, dopo i fatti di Aspromonte, quando gli obiettivi di costruire uno stato laico e democratico e di liberare Roma dal dominio temporale dei Papi si identificano, di fatto, con quelli della Massoneria”.

Due saranno i momenti dedicati a Garibaldi a Rimini durante l’Assise annuale della Massoneria e che inaugurano la serie delle numerose iniziative che saranno organizzate nel corso dell’anno: le mostre “I Mille di Garibaldi” e “Cimeli Garibaldini”, organizzate rispettivamente dal Servizio Biblioteca in collaborazione con la casa editrice Gangemi e dall’Archivio storico del Grande Oriente d’Italia. La prima riproduce, in settantadue pannelli, arricchiti di didascalie esplicative l’intero “Album dei Mille” che venne realizzato dal fotografo ottocentesco Alessandro Pavia con l’intenzione di raccogliere in un unico volume tutti i ritratti dei partecipanti alla spedizione guidata da Garibaldi. La seconda presenta, oltre alle foto di Garibaldi, lettere autografe del Generale, il cappello e il poncho di Garibaldi che furono depositati presso il Grande Oriente d’Italia.

Alla Gran Loggia 2007 “Pedagogia delle liberta”‘ che ospitera’ anche la mostra “Tarocchi, Storia, Arte e Magia” curata dall’associazione culturale “Le Tarot”, sono in programma numerose iniziative culturali aperte al pubblico: dibattiti e tavole rotonde alle quali parteciperanno studiosi, storici, filosofi e sociologi, che esamineranno, tra l’altro, il ruolo della Massoneria rispetto ai grandi temi della societa’ di oggi.

(Adn kronos/Adnkronos Cultura) 5 APR 2007



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.