Roma 23 aprile 2011 – (Adnkronos) Unità d’Italia: ‘Dal Piemonte per l’Italia e oltre’, il convegno del Goi a Torino.

Il 6 e 7 maggio presso ‘Torino Incontra’

‘Dal Piemonte per l’Italia e oltre. Il ruolo della Massoneria per la costruzione della nazione e la rinascita multiculturale del Mediterraneo’ è il titolo del convegno, aperto al pubblico, che si svolgerà il 6 e 7 maggio presso il centro congressi ‘Torino Incontra’ di via Nino Costa 8.

L’evento, organizzato con il contributo della Regione Piemonte e del collegio circoscrizionale dei MM.VV. del Piemonte e Valle d’Aosta e i patrocini di Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comune di Torino, Università del Piemonte orientale ‘A. Avogadro’ e Comitato Italia 150°, si inserisce nel ciclo di iniziative del programma ufficiale di Palazzo Giustiniani relativo alle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia.

Nel corso della ‘due giorni’ di studio, numerosi ed illustri relatori, introdotti dal saluto del presidente del Collegio dei maestri venerabili del Piemonte e Valle d’Aosta Marco Jacobbi, interverranno sul tema in oggetto. Le conclusioni saranno affidate al Gran Maestro del Goi, Gustavo Raffi.

“Questo incontro – si legge in una nota del Goi – che si inserisce a pieno titolo nelle manifestazioni che il Grande Oriente organizza per celebrare il 150° anniversario dell’unificazione italiana, vuole dare delle risposte concrete alle domande di pace, di libertà, di progresso, di sviluppo che imperiosamente si levano da tutte le terre bagnate dal Mediterraneo.

Guardare all’oggi e al domani significa che il 2011 non deve e non vuole essere solo un momento rievocativo ma l’occasione per discutere del presente e immaginare il futuro. La proiezione internazionale che caratterizzerà questo convegno vuole altresì ricordare che se da una parte si festeggia con orgoglio l’unità dell’Italia dall’altra parte il futuro che ci attende andrà oltre i confini nazionali, in una prospettiva di unione e pace tra tutti i popoli”.

(AdnKronos) 23 APR 2011



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.