Roma 17 febbraio 2010 – (AGI) Massoneria: Gran Loggia 2010, Etica Libertà e Responsabilità.

“Etica della libertà, etica della responsabilità”, questo il titolo della Gran Loggia 2010 del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani, convocata a Rimini dal 26 al 28 marzo dal Gran Maestro del GOI, Gustavo Raffi.

Nel presentare l’evento, Raffi evidenzia l’impegno della Libera muratoria a “costruire sulle rovine d’Occidente e ad aver cura della storia. Gli uomini del dubbio, che hanno l’Oriente nel cuore – sottolinea – portano la loro pietra di senso nel Mediterraneo delle scelte. I nostri templi sono scuole di sapienza e di moralità, ponti gettati sul contemporaneo per superare le acque della mediocrità e della delega. C’è bisogno di abbattere i muri dell’egoismo, il nostro è un pensiero di frontiera, mai definitivo o appagato. Per tutti vale un verbo: continuare a cercare. Riscopriamo, insieme, il senso del viaggio”.
“L’iniziato divelle le radici dell’abitudine, scardina le blindature di vecchi modi di pensare, sa ‘trasgredire’ scegliendo la libertà e la resposabilità nella serietà del divenire. E sa regalare un abbraccio indossando il grembiule sempre per servire l’uomo, mai per giocare con la vita. Sentinelle della notte e costruttori di armonia. Nel nostro tempo di pensiero nomade – conclude Raffi – occorre destare la bellezza e la presenzialità della coscienza. E’ tempo di dimostrare nelle scelte vissute controvento, che la Massoneria è una speranza per l’uomo”.

Fitta la serie di incontri, di appuntamenti rituali, ma anche di iniziative culturali a partire dalla mostra “Raimondo di Sangro, primo Gran Maestro di uno Stato italiano (1710-1771)”.
Al confronto sull’etica della libertà, condotto dal filosofo della politica, Claudio Bonvecchio, interverranno Sergio Moravia dell’Università di Firenze, Valerio Zanone e Alberto Melloni dell’Università di Modena-Reggio Emilia; mentre alla conversazione sull’etica della responsabilità, condotta da Antonio Panaino, sono previste le presenze del filosofo della scienza Giulio Giorello, di Oscar Giannino, di Piero Craveri dell’Università di Napoli, di Giancarlo Elia Valori e di Luciano Pellicani dell’Università Luiss di Roma.

(AGI) 17 FEB 10



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.