Roma 16 settembre 2010 – (La Gazzetta del Sud) “Spettacolo con intervista immaginaria a Carducci”.

I regnanti di Casa Savoia, Giuseppe Garibaldi, Giuseppe Mazzini, Ugo Bassi, i due eroi massoni Zamboni e De Rolandiis, Luigi Einaudi: sono questi solo alcuni dei personaggi dell'”Intervista a Giosuè Carducci” di Marco Poli, ideata, interpretata e diretta da Emanuele Montagna.

Lo spettacolo che farà rivivere “in carne e ossa” il grande poeta Nobel per la letteratura si terrà sabato prossimo alle ore 17.30 a Villa “Il Vascello” in occasione delle celebrazioni del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani per le ricorrenze del XX Settembre e dell’Equinozio d’autunno, data che segna la ripresa dei lavori massonici.
Su questi temi il Grande Oriente d’Italia ha chiamato al confronto storici e studiosi che nella mattina di sabato, alle ore 10.30, parteciperanno al convegno sul tema “Unità d’Italia, dopo 150 anni per restare insieme”.
Moderati da Valerio Zanone interverranno Lucio Villari (“Il risorgimento cavouriano e il risorgimento alternativo dei democratici e dei repubblicani”), Santi Fedele (“Una d’arme, di lingua, d’altare”: i cattolici, il Risorgimento, l’Italia unita), Giorgio Rebuffa (“I fattori costitutivi dell’identità nazionale nei 150 anni della storia unitaria”), Massimo Teodori (“La tradizione laica nell’unità d’Italia”).

Sempre sabato, alle 18.30 dopo l’intervista immaginaria a Carducci verrà proiettato un brano del film “Casa Ricordi” (1954) di Carmine Gallone.

(La Gazzetta del Sud) 16 SET 2010



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.