Roma 12 novembre 2007 – Incontro – Dibattito al teatro il Vascello. L’illuminismo di Goldoni: Memoires e le donne curiose.

Il Grande Oriente d’Italia, per celebrare il terzo centenario della nascita di Carlo Goldoni, presenta alcuni brani tratti dall’ultimo lavoro di Maurizio Scaparro, Mémoires, spettacolo cinematografico ispirato alla famosa “autobiografia” del grande commediografo veneziano.

Nella stessa occasione sarà riproposta l’edizione critica di Alessandra Di Ricco di un testo altrettanto famoso di Goldoni Le donne curiose, opera che, più di ogni altra, attesta l’identificazione dell’artista con lo spirito della Massoneria e la condivisione di quei principi di fratellanza ed uguaglianza praticati nelle logge; un’operazione, si direbbe oggi, di trasparenza, nella quale Goldoni irride apertamente ai pregiudizi e alle leggende vigenti sulla Massoneria.

Come testimonia lo stesso autore nelle Mémoires: “sous un titre bien caché, bien déguisé, ne représentoit qu’une loge de Francs-Maçons”, la “celebre” Compagnia dell’Amicizia si viene a configurare, come rileva la Di Ricco, “come necessaria alternativa all’ozioso pettegolezzo dei salotti e alla cultura mummificata delle accademie di vecchio stampo”.

All’incontro parteciperanno il regista Maurizio Scaparro, Alessandra di Ricco (Università di Trento), Roberta Turchi (Università di Firenze), Lucio Villari (Università di Roma Tre) e il Gran Maestro Gustavo Raffi.

Lunedì, 12 Novembre 2007
Ore 18:45
Teatro Il Vascello
Via Giacinto Carini, 78 – Roma

Leggi l’invito [ Scarica file File Formato PDF Size 101.0 Kb ]
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.