Pavone Canavese 25 ottobre 2008 – Primo convegno nazionale di studi alchemici.

Il Castello di Pavone, monumento sublime del patrimonio artistico italiano a meno di 50 km da Torino, ospiterà il 25 ottobre il primo Convegno Nazionale di Studi Alchemici. Organizzato dal Collegio circoscrizionale di Piemonte e Valle d’Aosta, l’incontro darà la possibilità, per la prima volta in Italia, di conoscere e approfondire i contenuti di una vera e propria ‘arte’. L’alchimia viene infatti definita ‘arte regia’, ‘arte divina’, per il suo carattere ‘sacrale’ espresso attraverso termini e simboli di difficile comprensione. Nel senso comune, è definita un’antica pratica protoscientifica che combina elementi di chimica, fisica, astrologia, arte, semiotica, metallurgia, medicina, misticismo e religione. Affonda le sue radici nella figura mitica di Ermete Trismegisto.

Al convegno saranno protagonisti in una giornata (dalle ore 9) i più grandi interpreti e studiosi italiani di alchimia che affronteranno temi di diversa natura sotto il profilo storico, critico ed esoterico. Interverrà il Gran Maestro Gustavo Raffi.

L’appuntamento avrà una cadenza fissa ogni due anni e dal 2010 sarà esteso ad esperti di altri Paesi. Nel frattempo, per tutto il 2009, sono in programma approfondimenti attraverso dibattiti scientifici e incontri con studiosi di varie discipline.

Ma questo primo Convegno di Studi Alchemici sarà anche l’occasione per ricordare uno specialista in materia scomparso prematuramente tre anni fa: Paolo Lucarelli, massone del Grande Oriente d’Italia, che ai ‘figli della Gaia Scienza’ ha regalato le più belle pagine di cultura alchemica.

Info: Convegno di Studi Alchemici – http://www.alchemycongress.org/

Leggi il programma in italiano [ Scarica file File Formato PDF Size 251.9 Kb ]

 

English version [ Scarica file File Formato PDF Size 252.5 Kb ]
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.