Origine e significati del Grembiule Massonico

Il Grembiule è uno dei simboli massonici fondamentali: “abbigliamento principale dei Massoni durantei lavori di Loggia, ha forma rettangolare sormontato da una bavetta triangolare. Quello di Apprendista è di pelle bianca, preferibilmente di agnello, simbolo dell’innocenza e della purezza, doti indispensabili per essere ammessi alla Loggia celeste presieduta dal Grande Architetto dell’Universo”.

Del resto l’origine storica della massoneria viene convenzionalmente fatta risalire alle fraternità e alle corporazioni degli artigiani medioevali e in particolare dei muratori,capomastri e scalpellini la cui divisa tradizionale prevedeva sempre il grembiule. Alcune tradizioni che fanno risalire agli antichi culti esoterici le radici della massoneria riportano che l’uso del grembiule alla fine del rito di purificazione deriverebbe da antichissimo rito esseno.

Tra le varie interpretazioni sul significato del Grembiule, si nota anche che “avrebbe lo scopo di ricoprire la parte inferiore del corpo, sede delle passioni e degli istinti, a significare che nel Tempio solo la parte superiore, sede delle facoltà spirituali e razionali, deve partecipare intensamente ai lavori”.
(citazioni da Luigi Troisi Dizionario della Massoneria universale, Sugarco1994).
Un tempo il grembiule veniva seppellito insieme al Libero Muratore morto, ma, in caso d’espulsione, veniva bruciato tra le colonne.



Un commento a “Origine e significati del Grembiule Massonico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *