“Oltre”. Il Grande Oriente d’Italia celebra il XX Settembre. Inizia oggi a Roma la cinque giorni dedicata allo storico anniversario

Dal 16 al 20 settembre la Massoneria italiana rinnova al Vascello il ricordo di una data storica del paese. “Oltre. Per una nuova stagione dei diritti” è il titolo generale della manifestazione che unirà cultura e impegno sociale.

 “Oltre. Per una nuova stagione dei diritti” è il tema che costituisce il filo rosso delle manifestazioni organizzate dal Grande Oriente d’Italia per celebrare il XX Settembre di quest’anno. Un appuntamento tradizionale che oltre a ricordare una data fondamentale nella storia del paese segna da sempre la ripresa dei lavori delle logge dopo la pausa estiva. “Oltre. Per una nuova stagione dei diritti” è anche il titolo del dibattito che darà il via al Vascello oggi, sabato 16 settembre alle 10, alle cinque giornate di attività che si svolgeranno a Roma dal 16 al 20 settembre con una scaletta fitta di eventi pubblici.

Il convegno, al quale intervengono vari esperti e le cui conclusioni come sempre sono affidate al Gran Maestro Stefano Bisi, sarà l’occasione per riflettere e analizzare, da differenti prospettive, la realtà che ci circonda – segnata sempre più da una diffusa incertezza politica e sociale, da rigurgiti populisti, dall’approfondirsi dei divari economici – e il futuro che ci attende, e che ci impone non tanto di “andare avanti”, che è cosa inevitabile, quanto di avere la forza di  “andare oltre” con coraggio. “Oltre” contro chi agita vecchi fantasmi, “oltre” nella difesa di diritti e libertà, anche acquisiti che appaiono sempre più di nuovo a rischio, “oltre” il cinico materialismo, “oltre” i conflitti che generano dolore e morte, “oltre” l’intolleranza, le tensioni e gli odi razziali, che mettono a repentaglio le grandi conquiste dell’umanità. Porteranno contributi al convegno: Giorgio Benvenuto, politico e storico sindacalista italiano, presidente delle Fondazioni Bruno Buozzi e Pietro Nenni; Francesco Carrassi, direttore del quotidiano “La Nazione”; l’europarlamentare Andrea Cozzolino; Antonio Novelli, biologo genetista, responsabile del Laboratorio di Genetica Medica dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma.

Sempre oggi, nel tardo pomeriggio, sono previsti altri eventi con un concerto della Banda Nazionale Garibaldina di Poggio Mirteto, lo spettacolo teatrale “Dante Esoterico”, recital di Emanuele Montagna con musiche originali di Franco Eco. Chiude la giornata l’allocuzione del Gran Maestro Stefano Bisi che costituisce il momento centrale di tutte le celebrazioni.

Nei giorni successivi, tante le iniziative che uniranno cultura e solidarietà. Musica, teatro, convegni storici, una rassegna di libri e la presentazione di iniziative a sfondo sociale saranno le note distintive di una manifestazione che annuncia già grandi numeri in termini di pubblico. E domenica 17 settembre arriva al Vascello la Bic Reggio, la squadra di Basket in carrozzina di Reggio Calabria che potrà continuare la sua scalata vincente in campionato grazie al sostegno del Grande Oriente. Il Gran Maestro Bisi – insieme a una rappresentanza della squadra guidata dal presidente – presenterà la realizzazione di un sogno che sembrava impossibile.

“In questo inquieto divenire servono uomini e atti che vadano oltre”, scrive il Gran Maestro nel Manifesto del Grande Oriente d’Italia per il XX Settembre 2017.  Oltre, ecco la potente parola – aggiunge il massimo esponente del Grande Oriente – che può cambiare il nostro futuro. Oltre le divisioni, oltre i conflitti, oltre le aberranti propagande che vogliono trasformare e trascinare l’uomo in nuovi egoismi e materialismi che non produrranno nulla di buono e scateneranno solo tensioni e odi razziali”. “Oggi la vera Libertà è quella di sapere andare oltre – dice ancora – e per il bene di tutti”.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.