Monumento a Giordano Bruno. All’inaugurazione anche i vertici del Grande Oriente

Inaugurata l’8 maggio a Carrara una statua in memoria di Giordano Bruno, il filosofo di Nola condannato al rogo dall’Inquisizione nel 1600.

Alla cerimonia che si è tenuta in piazza Gramsci, oltre al sindaco Angelo Zubbani, sono intervenuti anche numerosi fratelli del Grande Oriente, tra cui il Gran Maestro Stefano Bisi, l’ex Gran Maestro Gustavo Raffi, il Gran Maestro Onorario Massimo Bianchi, il Gran Maestro Onorario Renzo Brunetti, il presidente del Collegio circoscrizionale della Toscana, Francesco Borgognoni e il presidente del Collegio circoscrizionale della Liguria Carlo Melani.

A presentare l’iniziativa è stato Roberto Fantoni per l’Associazione Culturale “Il Pensiero”. La scultura è stata realizzata dal professor Luciano Massari ed è stata collocata accanto al busto di Angelo Pelliccia, medico e filosofo carrarese. L’opera, dopo lo svelamento, è stata presentata alla città.

Vedi il video su “Il Tirreno”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.