Massoneria ieri e oggi. Convegno a Volterra il 29 ottobre

Gli argomenti delle relazioni: storia della Massoneria, a Volterra ed in Maremma, e Dante quale precursore della moderna via iniziatica.

 

Storia e attualità della Massoneria in scena a Volterra nel convegno di fine mese. Sarà presente anche il Gran Maestro Stefano Bisi all’iniziativa pubblica organizzata dalla loggia cittadina “Etruria” (590) del Grande Oriente d’Italia prevista per il 29 ottobre (ore 17) presso lo storico Teatro Persio Flacco (via dei Sarti 37).

“Massoneria ieri e oggi” è il titolo del convegno che ripercorrerà alcune pagine storiche del territorio toscano nei periodi cruciali attraversati dalla nostra nazione per la conquista delle libertà, in cui spiccano i nomi dei numerosi massoni locali che contribuirono al processo di affermazione dei principi democratici. Si partirà appunto dalla storia della Massoneria a Volterra, legata alla Loggia Etruria che vide la luce 130 anni fa e che ebbe tra le proprie file personaggi di spicco come Arnaldo Dello Sbarba, figlio di Cherubino già Maestro Venerabile della Loggia Essenica, la prima nata a Volterra nel 1880. Arnaldo fu infatti deputato nei primissimi anni del Novecento, poi sottosegretario alla giustizia nel terzo ministero Nitti e poi ancora con Giolitti, ricoprendo incarichi prestigiosi anche nel secondo dopoguerra.

 

Il programma

I lavori del convegno si apriranno con i saluti del Maestro Venerabile della Loggia Etruria, Ivano Pantani, e del Presidente del Collegio Circoscrizionale della Toscana Francesco Borgognoni. Intervengono, moderati dal Gran Maestro Onorario Massimo Bianchi, il Fratello Stefano Lami che illustrerà la storia della Loggia Etruria, lo storico Gianpiero Caglianone che terrà una relazione dal titolo “Nascita e sviluppo della Massoneria in Maremma” ed il giornalista Gianmichele Galassi che tratterà il tema “Esoterismo di Dante e Massoneria: dal Veltro alla moderna via iniziatica”. Le conclusioni saranno del Gran Maestro Bisi.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.