Livorno 14 ottobre 2009 – In ricordo del fratello Benedetto Brin. Il fondatore dell’Accademia Navale livornese celebrato dalle logge della città.

Il 14 ottobre il Gran Maestro Aggiunto Massimo Bianchi sarà nell’aula magna dell’Istituto Nautico Statale “Alfredo Cappellini” di Livorno per rappresentare il Grande Oriente d’Italia in occasione della premazione, da parte delle logge cittadine, di studenti meritevoli dell’Istituto alla memoria del massone Benedetto Brin, conosciuto dai livornesi per aver fondato nel 1881 l’Accademia Navale della città, ma personaggio illustre della storia italiana come grande ingegnere navale, uomo politico, ministro e capo di stato maggiore della Marina, che rinnovò la nostra flotta militare, creò il nuovo organismo della Marina e progettò modernissimi tipi di navi da guerra.
A lui si deve pure lo sviluppo delle acciaierie nazionali e la nascita del complesso siderurgico di Terni.

Il fratello Emilio Novi, a nome dell’Oriente di Livorno, consegnerà 8 borse di studio ai ragazzi che si sono cimentati in una ricerca sulla figura di Brin e due computers a servizio degli studenti.
All’evento sono state invitate le autorità cittadine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.