Lipari, Premio Libero Pensiero 2016

La targa a Lipari in ricordo di Domizio Torrigiani, il 'Gran Maestro martire'.
La targa a Lipari in ricordo di Domizio Torrigiani, il ‘Gran Maestro martire’. Lo scoprimento, da parte del Gran Maestro Bisi, è avvenuto il 25 aprile 2016.

Serata culturale il 29 luglio a Lipari che ancora una volta ospiterà il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi. L’ultima presenza nell’isola del massimo esponente della Massoneria italiana si era registrata in occasione dell’anniversario della Liberazione di quest’anno quando il Grande Oriente d’Italia ha realizzato una tre giorni di studi per celebrare i 70 anni della Repubblica italiana nel nome di Domizio Torrigiani, il ‘Gran Maestro martire’ che proprio a Lipari fu confinato subito dopo la messa fuorilegge della Massoneria da parte del regime fascista.

La giornata del 29 luglio a Lipari sarà cadenzata da due momenti distinti: il primo è in programma dalle ore 19 nei giardini del Centro Studi Eoliani dove è previsto l’incontro “Libero pensiero quale leva di sviluppo sociale”. Si confronteranno sul tema, moderati dal giornalista Angelo Di Rosa, il Gran Maestro Stefano Bisi, il costituzionalista dell’Università di Messina Luigi D’Andrea e il professor Renato Candia, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Lipari 1. Al termine del dibattito l’avvocato Giancarlo Niutta, presidente di Eolia-Cenacolo Culturale, tra i promotori dell’iniziativa, consegnerà il premio “Libero Pensiero 2016” al Gran Maestro Stefano Bisi e il premio “Libero Pensiero alla carriera” al professor Giuseppe Gambardella.

La seconda parte della serata proseguirà, dalle ore 20,30, a Marinacorta, presso la ex biglietteria aliscafi dove il Gran Maestro Stefano Bisi inaugurerà la mostra “Lipari: simbolica degli elementi e tradizioni”, esposizione di arte contemporanea che rimarrà allestita fino al 14 agosto. La rassegna, anche multimediale, è rivolta a sensibilizzare il recupero e la valorizzazione della cultura eoliana e il suo legame con la natura a tutela della crescita civile nel rispetto della tradizioni. L’iniziativa sarà illustrata da Renata Conti, Salvo Currò, Claudio Cristina, Ambra Mirabito e Loredana Salzano.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.