La storia della Massoneria negli Stati Uniti, all’Università di Urbino una lezione di Marco Rocchi

All’Università di Urbino il 18 ottobre scorso si è parlato di Massoneria. In un’aula del Dipartimento di scienze economiche, il Fratello Marco Rocchi. della R.L. Antonio Jorio all’Oriente di Pesaro ha tenuto una lezione sulla storia della Massoneria negli Stati Uniti. L’invito è arrivato dalla professoressa Alessandra Calanchi, titolare del corso di Letteratura e Cultura Anglo-americana, la quale si è rivolta a Marco Rocchi, che pur essendo docente di statistica medica (presso lo stesso ateneo), ha al suo attivo numerosi saggi nell’ambito dell’istituzione liberomuratoria.

In un’aula gremita di studenti, Rocchi ha introdotto l’argomento parlando dell’origine della massoneria, e cercando di sgombrare il campo dai tanti pregiudizi che, nell’immaginario collettivo, gravano sulla nostra istituzione. Rocchi ha poi continuato illustrando a grandi linee le tappe della storia della massoneria in terra americana, arricchendola con aneddoti e immagini, e mostrando due grembiuli massonici americani dei primi decenni del novecento, di sua proprietà. È seguito, come era da aspettarsi, un dibattito vivace che ha coinvolto molti degli oltre cento studenti presenti: segno di una opinione pubblica giovanile che si mostra sempre più interessata alla nostra istituzione. Non a caso, attualmente Rocchi sta seguendo – in qualità di correlatore – due tesi presso il corso di laurea in Lingue e letterature straniere (una sulla massoneria americana e una sulla simbologia massonica del dollaro) e un’altra – in qualità di relatore – presso il corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche (sugli aspetti psicologici della iniziazione massonica).

Infine, a novembre, nell’ambito della rassegna annuale Urbinoir (curata dalla stessa professoressa Calanchi), Rocchi presenterà una relazione dal titolo “L’Icosameron di Casanova, viaggio massonico al centro della Terra”. Pare proprio che i tempi inizino ad essere maturi perché anche in Italia, come già accade in numerosi paesi stranieri, si istituiscano dei corsi di Storia della Massoneria.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.