La sophia eterna di Henri Corbin, conferenza del Grande Oratore Bonvecchio

La sophia eterna di Herni Corbin (1903-1978), il più grande studioso dell’Islam del Novecento, e la civiltà in transizione. La questione della sapienza nella crisi attuale dell’Anima d’Europa. Sono questi i temi al centro della conferenza che il professor Claudio Bonvecchio, Grande Oratore del Grande Oriente d’Italia e docente all’università dell’Insubria, terrà il 2 maggio alle 17,30 a Viterbo nella sala Tuscia dell’Hotel Salus Terme (Strada Tuscanese, 26/28).

All’evento partecipano la Società Filosofica Italiana, sezione di Viterbo, il Liceo Artistico “F. Orioli” con il dirigente scolastico Pasquale Picone. Corbin è stato un vero maestro del pensiero filosofico-religioso, per anni si è dedicato all’immensa impresa di importare in Occidente le portentose ricchezze del sapere islamico. E non solo di quella parte di esso con cui l’Europa, durante il Medioevo, ha avuto rapporti fittissimi ma di tante scuole e ramificazioni che erano fino a oggi, da noi, quasi del tutto ignote o malintese.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.