La “Sator” di Torino lancia la “Officina Ciclistica” e le ruote della solidarietà

Mantenere operanti le ruote della solidarietà. La loggia “Sator” (1425) di Torino, insieme al Collegio Circoscrizionale del Piemonte e della Valle d’Aosta, agli Asili Notturni e al Piccolo Cosmo, ha dato il via alla “Officina Ciclistica” su iniziativa dei Fratelli che praticano diversi sport e vogliono dedicare il tempo libero a chi ha più bisogno, favorendo la raccolta di risorse addizionali al Tronco della Vedova a favore della prestigiosa istituzione, gli Asili Notturni appunto, guidata dal Gran Maestro Aggiunto Sergio Rosso.

“Officina Ciclistica” si propone dunque come una loggia virtuale le cui Colonne non solo sono aperte, ma sono “ansiose di accogliere tutti i Fratelli appartenenti al Grande Oriente d’Italia che condividono -spiegano i sostenitori dell’iniziativa- i nostri ideali ed obiettivi”. Il primo appuntamento domenica 19 ottobre alle 10 in via Ormea 119 per una passeggiata ciclistica ed etica lungo il percorso protetto che costeggia le sponde del Po che si concluderà agli Asili Notturni alle 14.30.

L’appartenenza a Officina Ciclistica non implica l’obbligo di partecipare alle pedalate proposte, ma quello di versare una piccola quota annuale da devolversi interamente agli Asili Notturni. Per il 2014 è l’importo è fissato in 35,00 euro. Gli importi possono essere versati sul cc intestato alla “Associazione Culturale Sator“, IBAN IT91W0306901064100000065674 indicando il nominativo del versante ed il iitolo dell’officina, oppure al tesoriere della Sator 1452 (cell. 338 425 16 96) che rilascerà ricevuta del versamento. Della raccolta fondi sarà dato resoconto dettagliato: agli Asili Notturni; al Collegio Circoscrizionale del Piemonte e Valle D’Aosta; individualmente ad ogni partecipante.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.