La Fenice di Catanzaro in prima linea a sostegno dei più deboli

Logo Loggia La Fenice CatanzaroL’Onlus “La Fenice” di Catanzaro, braccio operativo della omonima loggia catanzarese, chiude il 2015 e saluta il nuovo anno con gesti concreti di solidarietà a sostegno dei più deboli. Il Banco alimentare della parrocchia “Santa Maria del Carmelo” di Siano, quartiere del capoluogo calabrese, ha ricevuto dall’associazione beni alimentari da distribuire a persone bisognose. Il tutto improntato alla filosofia dell’Onlus “La Fenice” e della Massoneria, come spiega il maestro venerabile della Loggia La Fenice che ricopre anche la carica di Presidente dell’omonima Onlus: «Sono i nostri valori che ci hanno portato qui a rispondere all’ennesima richiesta d’aiuto. L’Onlus “La Fenice” è spinta da quell’inarrestabile motore umano che prende il nome di solidarietà. Siamo sempre in prima linea in azioni di aiuto fattivo, mirate a combattere delle situazioni di necessità sia in città che in tutto il territorio». Alla consegna dei prodotti erano presenti numerosi esponenti della Loggia La Fenice.

Parole di ringraziamento sono state espresse da Sara Lioi, presidente della Federazione universitaria cattolica italiana (Fuci) di Catanzaro, che insieme ad altri ragazzi danno una mano al parroco don Gesualdo De Luca nella gestione del Banco alimentare della parrocchia “Santa Maria del Carmelo”. Dice Lioi: «Siamo grati all’Onlus “La Fenice” per aver donato alle famiglie bisognose dei beni di prima necessità. Queste persone così potranno avere la possibilità di vivere in maniera più serena queste festività. La distribuzione avverrà direttamente e in forma anonima».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.