Innalzate le colonne della loggia “Cipollone Renzetti”

Sono stare innalzate presso la Casa massonica di Lanciano le colonne di una nuova loggia, la “Cipollone Renzetti” (1000), nata dalla fusione delle officine “Umberto Cipollone” e “Floraspe Renzetti”. Numerosissimi i Fratelli intervenuti da quasi tutte le logge della Circoscrizione Abruzzo e Molise, oltre che da diversi Orienti delle regioni Lombardia, Toscana e Puglia.

Presenti all’evento il Grande Oratore Claudio Bonvecchio, il Consigliere dell’Ordine Ciro de Sinno, il Presidente del Collegio Circoscrizionale della Lombardia Enzo Liaci e il suo Tesoriere Carlo Scotti Foglieni. Dopo il suo insediamento, effettuato dal Presidente del Collegio abruzzese e molisano, Luciano Artese, il maestro venerabile Michele Botolini, nel suo intervento ha sottolineato l’importanza della fusione delle due logge, portatrice di un nuovo e più profondo sentimento di fratellanza per un comune cammino, e ha fatto appello ad un’unione generatrice di una saggezza comune che si può perseguire spogliandosi di tutto ciò che non serve.

Ha concluso la serata il Grande Oratore, che ha invitato i Fratelli a ritrovare tutto l’orgoglio di essere massoni, prodigandosi coraggiosamente per infondere nella società le idee, gli ideali e i valori libero muratori.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.