Il Grande Oriente d’Italia raggiunge i 23mila iscritti. Il Gran Maestro a San Galgano: “Un traguardo che premia il lavoro dei fratelli in tutti gli Orienti. Siamo un piccolo faro per la Repubblica”

Quella del 24 giugno e stata una giornata storica per il Grande Oriente d’Italia-Palazzo Giustiniani. Proprio nel giorno in cui i liberi muratori celebrano la ricorrenza del Solstizio d’Estate e di San Giovanni Battista, l’Istituzione ha ufficialmente raggiunto quota 23 mila iscritti. Si tratta di un simbolico e significativo momento nella vita dell’Ordine che prosegue così la sua laboriosa opera con grande impegno e continua ad essere sempre più un punto di riferimento iniziatico importante per quanti spinti dal desiderio di Conoscenza e dal cambiamento di una vita piena di materialità ma povera di valori, bussano con speranza e fiducia alle porte dei Templi.

Come ha detto il Gran Maestro Stefano Bisi nel corso del suo intervento alla suggestiva e sempre emozionante tornata svoltasi a San Galgano la sera del 24 giugno alla presenza di 700 fratelli: “Per una fausta e beneaugurante circostanza il Grande Oriente ha toccato quota 23mila iscritti proprio in uno dei giorni simbolici più importanti nel nostro incessante cammino massonico. Questo lieto evento che ci riempie d’orgoglio e premia il lavoro fatto da tutti i fratelli negli Orienti della Penisola deve servirci come ulteriore sprone a continuare l’Opera con forza e vigore, fieri di un’appartenenza che porta il Grande Oriente ad essere un piccolo faro per la Democrazia e la Repubblica italiana”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.