Il “Grande Oriente d’Italia” a fianco dell’Avo per la donazione del cordone ombelicale

Il cordone ombelicale è vita. Donarlo significa dare una chance di guarigione a chi è in grave difficoltà. La campagna di donazione delle cellule staminali del cordone ombelicale è diventata una vera e propria missione per i volontari dell’Avo (Associazione Volontari Ospedalieri) della Calabria che si occupano di trasportare personalmente le cellule staminali dal Punto Nascita, in particolare da quello del centro Spoke Rossano Corigliano, presso la Cord Blood Bank “Malagrinò Morelli” di Reggio Calabria.

Un viaggio della speranza che richiede sacrifici economici e personali ai volontari, che per dare una possibilità di guarigione a chi soffre, affrontano più volte a settimana il lungo percorso fino alla città dello stretto. Una missione importante che ha sensibilizzato l’opinione pubblica ed ha innescato proficue sinergie con altre associazioni ed organizzazioni che hanno a cuore la salute dei più bisognosi.

In particolare assume rilevanza, la partnership con il “Grande Oriente d’Italia – Palazzo Giustiniani”, promossa dal Primo Gran Sorvegliante del Grand’Oriente Antonio Seminario e del Presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Regione Calabria Marcello Colloca, che sovvenzionerà i viaggi dei volontari verso la Cord Bood Bank di Reggio Calabria. Una sinergia importante, come ha sottolineato il presidente regionale degli Avolini calabresi, Danilo Ferigo.

“L’aiuto concessoci -ha commentato- ci riempie il cuore di speranza e di entusiasmo, siamo felici che associazioni di tale elevata caratura sposino il progetto umanitario del trasporto delle cellule staminali. Ringrazio a nome di tutti i volontari dell’Avo Calabria, il Grande Oriente d’Italia – Palazzo Giustiniani per la sensibilità e la stima dimostrataci. Il loro nobile gesto ci darà la possibilità di continuare a sostenere la nostra missione di trasporto del cordone ombelicale per dare speranza alla vita”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.