Hiram. Il Maestro Muratore della tradizione massonica

Hiram è il nome comunemente attribuito ad un personaggio che riveste notevole importanza nella tradizione liberomuratoria.
La sua identità è stata oggetto di numerosi studi dai quali sono emerse interpretazioni notevolmente differenziate.
Per altro, la complessità dei riferimenti da cui trae consistenza ciò che si sa, per impostare una sia pure sommaria esegesi dell’Hiram massonico, è tale da rendere alquanto difficile una sintesi illustrativa della sua figura, scevra da possibili confusioni.

Considerata, quindi, la somma e la diversità dei vari riferimenti, che rimandano a fonti bibliche, a fonti massoniche contenute in antichi documenti, a fonti massoniche settecentesche, nonché, a fonti letterarie giudaico-ellenistico-cristiane, si rende metodologicamente opportuno seguire separatamente i vari filoni d’informazione, cercando, per quanto possibile, di cogliere quanto vi sia di saliente nella necessariamente rapsodica raccolta delle diverse notizie.

Luigi Sessa è nato a Napoli, ma da lungo tempo è residente a Roma dove svolge la professione forense. Si è particolarmente dedicato allo studio delle origini della Libera Muratoria e delle legislazioni massoniche internazionali. È autore di numerose pubblicazioni di genere storiografico massonico, tra le quali: La questione dei Landmarks, 1985 e 1993; Appunti di storiografia massonica del XVIII secolo, 1990; Origini della Libera Muratoria, 1990; La Massoneria – L’antico mistero delle origini, con l’appendice monografica: Le Corporazioni romane, bizantine e medioevali, 1993; La Massoneria – L’evoluzione dagli alti gradi al Rito Scozzese Antico ed Accettato, con l’appendice monografica: Il mito di Ramsay, 1993; Hiram e la leggenda di Hiram, 1997; La Massoneria – L’antico mistero delle origini (nuova ed.), 1997.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.