Grande Oriente, Bisi incontra il ragazzo censurato da Renzi sui social | Affaritaliani.it

Continuano le celebrazioni per i 70 anni della Repubblica Italiana organizzate dal Grande Oriente d’Italia. L’ultimo appuntamento è stato quello di Alessandria, città simbolo del Risorgimento italiano. E tra i tanti ad aver partecipato alla serata c’era anche Federico Negri, lo studente 22enne finito suo malgrado sui giornali per essere stato “censurato” sui social network dal team di Matteo Renzi.

Giovedì 10 novembre, infatti, si è tenuto un convegno pubblico alla presenza del Gran Maestro Stefano Bisi nella Cittadella di Alessandria uno dei più importanti complessi monumentali in Europa, dove il 10 marzo 1821 fu issato per la prima volta, nella storia risorgimentale italiana, il tricolore. Giosuè Carducci, cantore ufficiale delle glorie risorgimentali e libero muratore, commemora quell’evento nella sua “Piemonte”, ode che non solo esprime lo spirito di quella giornata ma che racchiude il valore della lotta per le libertà nell’epopea nazionale.

Come si legge dal sito del Grande Oriente d’Italia, “il convegno “Le speranze degli italiani” la Loggia Marengo (1061) di Alessandria, promotrice dell’incontro alla Cittadella, vuole far rivivere le passioni di quegli uomini innamorati della giustizia e della libertà e lo slancio di generazioni che hanno saputo assimilare il meglio dalle tradizioni nazionali per condurre l’Italia alla democrazia. Fino a superare i drammi di due guerre mondiali e ad avverare il sogno dei padri della patria con l’avvento della Repubblica”.

“Lungo è l’elenco dei massoni che hanno contribuito a questo processo, uomini conosciuti nella politica, nel diritto, nelle arti, nelle lettere e che il Grande Oriente d’Italia con il settantesimo anniversario della Repubblica italiana, sta facendo conoscere in tutta Italia, soprattutto ai giovani, in luoghi simbolo del paese”, si legge ancora.

Tra i presenti, appunto, anche Federico Negri che, tra l’altro, al presidente del consiglio aveva spiegato “che sta preparando una tesi sulla Massoneria. E gli ha pure detto che voterà no al referendum”, come ha raccontato il padre dello studente.

“Ringrazio Renzi che con questa polemica ci ha dato l’opportunità di conoscerti”, gli ha detto Stefano Bisi invitandolo a visitare villa Il Vascello. “Sei un bell’esempio di coraggio, forza e umiltà: i cardini dell’idea massonica”.

Sorgente: Grande Oriente, Bisi incontra il ragazzo censurato da Renzi sui social – Affaritaliani.it 11.11.2016



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.