Celebrati nel savonese i 160 anni della storica Loggia Trionfo Ligure di Genova

Labaro della Loggia Trionfo Ligure di Genova

Celebrazioni nel savonese per il 160esimo anniversario della fondazione della Loggia Trionfo Ligure (90) di Genova. All’evento che si è tenuto al Loano2 Village Residence il 28 febbraio ha partecipato il Gran Maestro Stefano Bisi.

Si sono svolte nell’ambito dell’annuale tornata regionale ligure le celebrazioni per i 160 anni della Rispettabile Loggia Madre Capitolare “Trionfo Ligure” (90) di Genova che si installò ufficialmente il 21 giugno 1856. L’evento si  è tenuto domenica 28 febbraio a Loano, in provincia di Savona, presso il Loano2 Village Residence. I lavori hanno avuto carattere rituale e si sono svolti in grado di apprendista.

Il Collegio dei Maestri Venerabili della Liguria per ricordare la storica loggia del Grande Oriente d’Italia, l’unica ad avere sempre lavorato dalla data della sua fondazione ad oggi, escluso il periodo fascista, ha designato la stessa “Trionfo Ligure” a condurre i lavori ai quali ha partecipato l Gran Maestro Stefano Bisi.

“È un grande onore e allo stesso tempo una grande responsabilità – ha detto il neo maestro venerabile Paolo Lanza  – celebrare il rito della tornata di tutte le logge della regione in memoria della “Trionfo Ligure” che, con la presenza del Gran Maestro, assume rilievo nazionale”.  Nel corso della tornata sono stati ricordati i Fratelli che nel maggio di 160 anni fa fondarono la loggia. “Alcuni di loro – ha spiegato Lanza- erano capitani marittimi e nel tempo i componenti furono espressione della gente di mare, caratterizzando la storia massonica di questa terra perché nel mare si aprono le frontiere alla libertà e alla fraternità”.

“Ritengo che il passato della Trionfo Ligure – ha aggiunto – sia patrimonio del Grande Oriente d’Italia. A proposito cito la lettera del 10 febbraio 1905 che Adriano Lemmi, già Gran Maestro e all’epoca Sovrano Gran Commendatore, indirizzò alla loggia per il cinquantenario, anticipato di un anno per festeggiare con i cento anni della nascita di Mazzini. In un passaggio si legge: «che l’antica benemerita Madre Loggia Capitolare Trionfo Ligure sia fulcro e centro di rinnovata vita e salda e sincera ed intima concordia fraterna tra tutte le Officine e tutti i Fratelli della vostra Città»”.

Tanti i massoni illustri che hanno onorato questa loggia della loro appartenenza, pare certo anche il Generale Nino Bixio, e l’augurio oggi si rinnova perché i 160 anni della “Trionfo Ligure” confermano che l’intima essenza della Massoneria, come sosteneva il massone Goethe, si alimenta di inesauribile fraternità.

Il Gran Maestro intervistato da Savona News

Massoni si nasce ma non è detto che si compia il passo di entrare nel tempio 

Massoneria élite? Il Grande Oriente d’Italia vuole essere élite di sensibilità

Bussa a porta sbagliata chi cerca benefici materiali nel Grande Oriente d’Italia

Perché Libera Muratoria nel terzo millennio: c’è bisogno di fratellanza, uguaglianza, di tenere alta la fiammella della laicità che significa rispettare il pensiero degli altri

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.