(Giornale dell’Umbria) Ast, in 120 tornano al lavoro. Arrivano gli stipendi “tagliati”

Sciopero temporaneamente sospeso per gli impiegati amministrativi. In Comune riprende l’attività, il gettone dei consiglieri sarà devoluto agli operai. Gli eurodeputati cambiano la lettera dei lavoratori, è polemica. La solidarietà della massoneria.

Sono circa 120 i dipendenti amministrativi del gruppo Ast che questa mattina sono tornati al lavoro dopo la temporanea sospensione dello sciopero decisa ieri al tavolo del ministero dello Sviluppo economico per consentire all’azienda di pagare gli stipendi. ( continua a leggere l’articolo integrale su “Il Giornale dell’Umbria” )



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.