Dalla materia la luce. Una scultura del maestro Fusari dedicata alla Gran Loggia 2015

“La luce irrompe nelle fitte trame che il buio tesse…il velo è squarciato…la bellezza si rivela. Questa è una luce per il futuro”. Il maestro Maurizio Fusari, scultore e orafo, che si è formato alla scuola del grande Gio’ Pomodoro, ex venerabile della loggia Bruto Crippa (979) di Pavia, ha portato a Rimini la sua ultima creazione. Uno splendido oggetto dedicato alla Gran Loggia 2015, destinato a diventare il primo esemplare di una preziosa collezione che andrà ad arricchirsi ogni anno.

Parte dell’incasso di questo vero e proprio gioiello, che ha il patrocinio del Grande Oriente d’Italia, sarà destinato di volta in volta a un’associazione che si occupa di aiutare i più fragili e più bisognosi. Si comincerà con la onlus milanese Pane Quotidiano. Poi toccherà agli Asili Notturni di Torino. Realizzato in fusione a cera persa la piccola e splendida scultura vuole essere, come ha spiegato l’autore, un grande auspicio per l’umanità. “L’auspicio che ogni uomo trovi la luce dentro di sé, che ogni nuovo giorno si rivesta di speranza perché le ombre del passato non possano eclissare la luce del nostro futuro”.

E’ questo il messaggio che il maestro ha voluto affidare alla sua opera. Fusari, che ha il suo laboratorio a Graffignana, un provincia di Lodi, insieme a due amici e collaboratori Laura Franchini e Pietro Alfano, gode di una grande fama internazionale. I suoi pezzi sono stati esposti al Guggenheim Museum e molte sue statue sono state collocate al centro di piazze di importanti comuni. Ha tenuto mostre al Parlamento Europeo di Strasburgo, a Monte Carlo, a Dubai, a Istanbul, al Museo del diamante di Anversa. Scrive il Grande Oratore Claudio Bonvecchio nella brochure di presentazione: “L’uomo ha bisogno di un cuore puro che faccia della sua vita una vera vita pulsante.Ha bisogno di una vita che si trasformi nella luce che tutto rischiara: nella luce che vince le tenebre. Ci vuole una luce che, come simboleggia questa piccola scultura, erompa dalla materia e si innalzi orgogliosa e potente al cielo dello spirito. E’ necessario che la luce, come questa minuscola scultura, si trasformi nel Graal che ci indichi la strada: la strada per le rotte stellari che ci attendono”.

Le sculture si possono ordinare scrivendo a questo indirizzo email lucefuturo@yahoo.com



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.