Dal Virtus al Virtuale, convegno a Jesi con il Gran Maestro

Manifesto 'Dal Virtus al Virtuale'Sabato 17 ottobre, presso il Teatro Valeria Moriconi di Jesi, la Loggia Giordano Bruno (1164) della città si è tenuto il convegno pubblico dal titolo “Dal Virtus al Virtuale” al quale ha partecipato il Gran Maestro Stefano Bisi . L’iniziativa, che si avvale del patrocinio del Grande Oriente d’Italia nazionale e del Collegio Circoscrizionale delle Marche, è stata un’occasione di riflessione per indagare la trasformazione che il termine “Virtus” (Virtù) ha subito dal medioevo, quando “virtuoso” era sinonimo di uomo religioso, fino alla moderna era tecnologica dove la diffusa perdita di valori lascia posto sempre più al concetto di “virtuale”. Un dibattito focalizzato sull’importanza di valori nuovi, storicizzando quelli tradizionali e perenni, che intende analizzare i significati di un processo di globalizzazione centrato sulla costruzione di una realtà inventata che produce un falso senso di onnipotenza e che annulla i bisogni di crescita spirituale e culturale.

I lavori si sono aperti alle 16,30 con i saluti di Fabrizio Illuminati, presidente del Collegio Circoscrizionale delle Marche, per poi entrare nel vivo del convegno con la relazione del docente universitario e psichiatra Moreno Marcucci dal titolo “I percorsi dell’iniziazione: fra reale e virtuale”. A seguire il teologo e scrittore Paolo Gambi ha affrontato il tema “Dio 2.0 Come cambia il nome e il concetto di Dio nella società della comunicazione?”. Le conclusioni sono state affidate al Gran Maestro Stefano Bisi. Tantissimo il pubblico che ha partecipato all’evento.

Ingresso libero.

Come arrivare al convegno

Le anticipazioni sulla stampa

Il Messaggero, Ancona 13.10.2015

Il Resto del Carlino, Ancona 13.10.2015

Corriere Adriatico 13.10.2015

Vivere Jesi 12.10.2015



1 commenti a “Dal Virtus al Virtuale, convegno a Jesi con il Gran Maestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *