Dal mondo. Assise annuale della Gran Loggia della Repubblica Ceca

Nei giorni 22 e 23 maggio si è tenuta l’assise annuale della Gran Loggia della Repubblica Ceca nel corso della quale è stato istallato il nuovo Gran Maestro della Comunione. L’Obbedienza fu fondata nel 1923 e, dopo lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale e l’occupazione sovietica, entrò in sonno per ritornare attiva dopo la caduta del Muro di Berlino. Alla manifestazione che si è tenuta a Praga hanno preso parte numerose delegazioni straniere e i Gran Maestri di Scozia, Germania, Russia e di molti altri paesi.

A rappresentare il Grande Oriente d’Italia è stato il Gran Maestro Aggiunto Sergio Rosso, che nel suo intervento ha ricordato come il Goi sia stato partecipe, nel lontano 1993, della rinascita della Gran Loggia Ceca dopo la parentesi comunista, e ha sottolineato l’importanza dei rapporti internazionali tra le Obbedienze. Inoltre si è complimentato con il Gran Maestro ceco per il multilinguismo della Massoneria in questo paese in cui sono presenti officine che lavorano, oltre che in ceco, anche in inglese, francese, tedesco e italiano (riferendosi alla loggia italofona “J.B. Santini” 22). Rosso ha avuto anche occasione di testimoniare a Praga, con gli ospiti internazionali, l’impegno degli Asili Notturni di Torino, istituzione di cui è presidente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.