Corrado Balacco Gabrieli, nominato Cavaliere di Gran Croce dal presidente Napolitano

Il Fratello Corrado Balacco Gabrieli, che ha ricoperto la carica di Sovrano Gran Commendatore del Rito Scozzese Antico e Accettato dal 2001 al 2009, ha ricevuto dal Presidente Giorgio Napolitano la onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Si tratta del più alto degli Ordini nazionali assegnato per benemerenze acquisite nei confronti del paese nel campo delle arti, delle lettere, dell’economia, delle attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, o in campo accademico come nel caso appunto di Balacco Gabrieli che ha diretto per oltre vent’anni il Dipartimento di oculistica dell’università romana La Sapienza, seconda in Europa dopo quella di Londra.

Il titolo onorifico di Cavaliere di Gran Croce non è l’unico riconoscimento ricevuto dal professor Balacco Gabrieli, il quale è stato insignito quale Gran Ufficiale al merito della Repubblica italiana, e nel 2006 gli è stata conferita la medaglia d’oro al merito per la sanità pubblica. L’accademico barese – dal 1964 al 1988 – è stato professore prima incaricato, poi associato infine ordinario nella Clinica oculistica dell’università di Bari, per oltre quattro anni ha ricoperto la carica di presidente della Società oftalmologica italiana. È stato componente dal 1981 al 1988 del Comitato di chirurgia e medicina del Cnr, e per molti anni membro e direttore di sotto progetto di numerosi programmi finalizzati del Consiglio nazionale della ricerca. Numerosi suoi allievi sono cattedratici e primari in varie sedi universitarie nazionali ed europee. È autore di oltre 800 pubblicazioni scientifiche pubblicate sulle riviste nazionali e internazionali, di 3 volumi in collaborazione e di 2 monografie non mediche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.