Collezione Boeri, 2500 pezzi filatelici on line in un catalogo multimediale

Per oltre quarant’anni Renato Boeri, esponente del Grande Oriente d’Italia, ha raccolto materiale filatelico da quasi ogni parte del mondo. Con passione e competenza ha realizzato una collezione di valore, di circa 2500 pezzi, che documenta fatti e personaggi, cultura e tradizioni, per lo più massonici, di Vecchio e Nuovo Continente. Nel 2008 la raccolta è stata acquistata dal Grande Oriente d’Italia e denominata ‘Collezione Renato Boeri’.

L’Associazione Italiana di Filatelia Massonica (Aifm-Goi) l’ha presa in carico e ne ha curato la catalogazione fino al febbraio 2014 – grazie all’impegno di volontari dell’Associazione – dotando il Grande Oriente di un originale strumento di promozione culturale. Il materiale è ora disponibile anche on line in un catalogo multimediale di facile consultazione. La Collezione Boeri comprende 995 cartelle raccolte in 36 volumi in cui sono inseriti anche tre preziosi documenti storici: un autografo di Garibaldi e due documenti di epoca napoleonica che riguardano una nomina da parte del ministro della guerra e un bando di Bonaparte.

Alcune parti della collezione sono già state esposte, in particolare al Palacongressi di Rimini, in occasione della Gran Loggia. Ricordiamo la mostra “Viaggio nelle Americhe: storia, cultura e personaggi”, con una interessante rassegna di buste e annulli filatelici su eroi del Nuovo Continente, rigorosamente massoni, tra i quali George Washington, Simon Bolivar e José Marti. Significativa anche “Italia 1861-2011: personalità e avvenimenti nella filatelia massonica nazionale”, esposizione realizzata per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia con 120 quadri dedicati alle personalità massoniche italiane che hanno segnato la vita politica, istituzionale e socio-culturale del nostro Paese. Ma i temi all’interno della collezione sono tantissimi: ricca, ad esempio, la raccolta dell’epoca spaziale, dei presidenti degli Stati Uniti d’America e del nostro Giuseppe Garibaldi, celebrato anche nelle Americhe.

La filatelia non è un settore esclusivo per collezionisti ma può rappresentare un facile veicolo educativo in particolare tra i più giovani. Allestire una esposizione di materiale filatelico a tema nell’ambito di iniziative culturali può arricchire la portata di un evento e illustrare, in modo originale, eventi e personaggi storici e, tra loro i Liberi Muratori. Il Grande Oriente d’Italia utilizzerà questo prezioso materiale per fare cultura e dare vigore a un settore che le giovani generazioni sembrano ignorare.

Guarda il Catalogo multimediale



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.