Chiesa e massoneria, intervista doppia | La Ringhiera

Che ci fanno un prete e il Gran maestro del Grande Oriente d’Italia seduti allo stesso tavolo? Discutono di solidarietà. E’ accaduto a Taranto durante “Le vie della solidarietà – Percorsi diversi per un’unica umanità”. L’iniziativa si è svolta nel salone di rappresentanza della Provincia. E’ stata organizzata dall’associazione “Io sono contro” con il patrocinio della Provincia di Taranto, del Grande Oriente d’Italia e del Consiglio dei Maestri Venerabili di Taranto. A confrontarsi, tra gli altri, don Nino Borsci, referente della Caritas diocesana, uomo di fede che ha fatto dell’aiuto ai poveri il valore aggiunto della sua vocazione e Stefano Bisi, numero uno della maggiore obbedienza massonica italiana. (Vedi intervista doppia)

Due mondi diversi, storicamente e per lungo tempo contrapposti, che camminano entrambi lungo i binari della solidarietà. Convergenze parallele.

Sono intervenuti anche Sergio Rosso che ha portato la testimonianza degli Asili Notturni “Umberto I” di Torino e lo psicoterapeuta romano Domenico Mazzullo. Ha moderato i lavori Enzo Ferrari, direttore di Taranto BuonaSera.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.