Cagliari 1 marzo 2008 – Massoni e democratici in Sardegna.

La loggia cagliaritana “Giorgio Asproni” (1055) organizza per il 1° marzo (ore 17,30) una tavola rotonda sul contributo dei liberi muratori alla diffusione della cultura laica in Sardegna tra Ottocento e Novecento.

Patrocinata dal Collegio circoscrizionale della Sardegna, l’iniziativa è prevista a Palazzo Sanjust (Piazza Indipendenza 1), sede massonica regionale, e offrirà l’occasione di promuovere, alla presenza del Gran Maestro Gustavo Raffi, il libro “Giorgio Asproni, eredità morale e attualità politica” che contiene gli atti del convegno nazionale realizzato dall’officina nel novembre 2006 per il suo ventennale di nascita e il 130esimo anniversario della morte del politico sardo.

Il volume, curato dalla storica Anna Maria Isastia, autrice di numerosi saggi sulla Massoneria e i suoi personaggi (il più recente è “L’eredità di Nathan. Guido Laj, 1880-1948, Pro sindaco di Roma e Gran Maestro”) sarà presentato dagli storici Paolo Gastaldi (Università di Pavia), Santi Fedele (Università di Messina) e Tito Orrù, decano dell’ateneo cagliaritano, insignito dal Gran Maestro Raffi dell’onorificenza “Galileo Galilei”. Sarà presente anche la curatrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.