Bolzano 13 ottobre 2007 – Progetto Uomo: convegno sulla bioetica.

La loggia “Castrum Majense” (216) di Merano compie 60 anni e li festeggia il 13 ottobre con una giornata densa di avvenimenti che uniscono cultura, ritualità ed evasione. Il programma prevede in mattinata a Castel Mareccio (Sala Römer), con inizio alle ore 10, un convegno della rassegna “Progetto Uomo” dal titolo “I confini della bioetica”.

Dopo il saluto del presidente del Collegio circoscrizionale del Trentino-Alto Adige, Roberto Cirimbelli, e la presentazione del giornalista Giuseppe G. De Cesare, moderatore dei lavori, intervengono: il sociologo del diritto Morris Ghezzi, Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d’Italia; la filosofa Luisella Battaglia, membro del Comitato Nazionale di Bioetica; don Paolo Renner, direttore dell’Istituto di Scienze Religiose di Bolzano; il filosofo della politica Claudio Bonvecchio. Chiude il convegno il Gran Maestro Gustavo Raffi.

Il pomeriggio sarà dedicato ai lavori rituali. Alle ore 17 è previsto il ritrovo dei massoni presenti all’Hotel Alpi (via Alto Adige) per poi procedere in pullman a Castel Katzenzungen di Prissiano dove si terranno i lavori di loggia a partire dalle 18,30.
La giornata si chiuderà con un’agape bianca (quota di partecipazione 50 euro a persona).

Info: tel&fax 0471 982775 Prenotazioni: roberto.cirimbelli@highstyle.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.