Bolzano 12 ottobre 2007 – Massoneria: Gran Maestro Raffi (Goi): “la libertà di ricerca scientifica è espressione primaria della libertà umana”.

“La libera ricerca scientifica è espressione primaria della libertà umana e motore irrinunciabile del suo sviluppo: essa non può essere messa in discussione in nome di pregiudizi e paure che – nascondendosi dietro agli appelli tesi ad evitare un uso distorto delle scoperte scientifiche – vogliono impedire alla scienza di progredire. Riteniamo che i risultati delle conquiste scientifiche e le loro possibili applicazioni pratiche debbano, in primo luogo, tener presenti il benessere e la qualità della vita umana”.

Lo ha detto l’avvocato Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani, anticipando alcuni dei temi che saranno oggetto del convegno di studi “I confini della bioetica” in programma domani, 13 ottobre, a Bolzano, Castel Mareccio – Sala Römer, ore 10.

“Riteniamo che le religioni – ha aggiunto – non possano limitare a priori la legittima aspirazione dell’umanità ad emanciparsi dal dolore per il solo timore che alcuni postulati, formulati molti secoli or sono, ed in palese contrasto con le conoscenze attuali, vengano superati e, quindi, sconfessati.”

“L’etica e la morale – ha concluso il Gran Maestro Raffi – conquiste umane irrinunciabili, devono servire a guidare il comportamento di fronte al mutare delle nostre condizioni di vita ed all’incalzante aumento del sapere: senza che mai diventino l’alibi per fermare la continua e inarrestabile crescita della nostra conoscenza e la sete di sapere che contraddistinguono la vera essenza dell’uomo”.

Al Convegno di studi “I confini della bioetica” interverranno moderati dal giornalista Giuseppe De Cesare, Morris Ghezzi, Ordinario di Sociologia del Diritto presso l’Università di Milano; Luisella Battaglia, Ordinaria di Bioetica presso l’Università di Genova, Membro del Comitato Nazionale per la Bioetica; Don Paolo Renner, Teologo, Direttore dell’Istituto di Scienze Religiose di Bolzano; Claudio Bonvecchio, Ordinario di Filosofia delle Scienze Sociali presso l’Università degli Studi dell’Insubria. Le conclusioni saranno tratte dal Gran Maestro Raffi.

Silvia Renzi, 3382366914,
comunicazione e rapporti con la stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.