“Atomi e Vuoto e il Divino in me”, il libro di Enrichetta Fatigato su Carlo Gentile ha vinto il Premio Superga

Alla XXXIII edizione del Concorso letterario “Premio Superga”, la cui cerimonia di consegna si svolgerà il 30 novembre all’Hotel Royal di Torino, sarà premiato il volume “Atomi e Vuoto e il Divino in me”, pubblicato dalla Biblioteca Provinciale di Foggia “La Magna Capitana” per ricordare Carlo Gentile, nel trentesimo anniversario della sua scomparsa. Il libro è stato presentato lo scorso mese di giugno nell’ambito della giornata di studio intitolata “La biblioteca di un illustre foggiano”, cui hanno partecipato il Gran Maestro Aggiunto del GOI prof. Santi Fedele, il prof. Gian Mario Cazzaniga e la dott.ssa Enrichetta Fatigato.

Nato a Foggia nel 1920 e morto nel 1984, Carlo Gentile è stato professore di storia e filosofia presso il Liceo-Ginnasio Statale “Vincenzo Lanza” di Foggia. Formatosi alla scuola di Antonio Aliotta e di Ernesto Buonaiuti, amico di Aldo Capitini, Gentile, è stato partecipe di una pluralità di esperienze e di interessi culturali e umani pervasi dagli ideali di fratellanza, tolleranza, umanità e non-violenza, che furono una costante della sua esistenza e che lo portarono nel dopoguerra ad aderire alla Massoneria, dove ricoprì la carica di Gran Maestro Aggiunto e quindi di Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d’Italia. (Fonte Servizio Biblioteca G.O.I.)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.