Al casinò primo confronto pubblico fra i vertici della Massoneria italiana. Dibattito sulla Costituzione e concerto della Sinfonica / La Stampa, Savona

Insieme, uno di fianco a l’altro, per dialogare sul tema «Ideali e uomini della Massoneria per la Costituzione italiana nel 70° della Repubblica». Per la prima volta i massimi responsabili dei massoni italiani si troveranno a confronto in una sede pubblica. Un evento in programma oggi, alle 16,30, al teatro del casinò, in occasione dell`apertura della stagione invernale dei Martedì letterari. I protagonisti sono il Gran maestro del Grande Oriente d’Italia, Stefano Bisi, e il Sovrano Gran maestro della Gran Loggia d’Italia, Antonio Binni. A condurre il dibattito è chiamato lo storico e saggista Aldo A. Mola, autore della «Storia della Massoneria italiana». Sottolinea Bisi: «L’incontro con il Gran maestro della Gran Loggia d’Italia degli Antichi Liberi Accettati Muratori, fratello Binni, è un primo mattone comune da mettere insieme per nuovi, reciproci e fecondi rapporti. Pur mantenendo le diverse visioni e le specificità delle nostre Gran Logge, sarà bello e utile confrontarci in un pubblico dibattito in quello che si può senz’altro definire il primo storico appuntamento fra le due istituzioni. Così come ricordare “Ideali e uomini della Massoneria per la Costituzione Italiana nel 70° della Repubblica”, un anniversario per il quale il Grande Oriente ha già messo in programma iniziative in città e luoghi simboli dell’Italia». Bisi ritiene «molto significativo che l’incontro tra Gran maestri si svolga in un prestigioso salotto della cultura, qual è il teatro del casinò di Sanremo, nell’ambito dei “Martedì Letterari”, la cui tradizione risale agli anni ’30». Conferma Binni: «Questa conferenza offre un importante momento di incontro e di riflessione per le tematiche presentate in uno scenario di levatura internazionale offerto dalla città di Sanremo. Un evento storico in quanto le due Comunioni non hanno mai più interloquito dopo la scissione del 1908». Aldo A. Mola condurrà i due relatori nel cuore della tematica affrontata. «Si rinnova la più che centenaria tradizione del nostro casinò – sottolineano il presidente del casinò, Gian Carlo Ghinamo, i consiglieri Sara Rodi, Maurizio Boeri e il direttore generale Giancarlo Prestinoni – attento ai più stimolanti temi culturali, affrontati anche dai grandi interpreti della storia contemporanea. Sarà un`interessante momento di analisi e riflessione. Siamo onorati di poter ospitare, per la prima volta insieme, i vertici della Massoneria, nell’ambito di questo importante anniversario della Costituzione Italiana». L’appuntamento sarà arricchito da un concerto dell`Orchestra sinfonica di Sanremo. (Daniela Borghi)

L’articolo pubblicato su La Stampa, Savona del 26 gennaio 2016

 

Vedi anche

La Repubblica, Genova del 26 gennaio 2016
La Repubblica, Genova del 26 gennaio 2016
Il Giornale del 26 gennaio 2016
Il Giornale del 26 gennaio 2016


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.