(Adnkronos) Shoah: Volli, Bartali pedalava insieme alla libertà e per diritti umani

Ha rischiato la sua vita per gli altri, una bella storia da indicare ai giovani

“Gino Bartali credeva alla forza dell’umanità e alla fratellanza tra gli uomini. Da cattolico, ha saputo difendere gli ebrei: pedalava insieme alla libertà, per difendere i diritti dell’uomo”. Lo dice all’Adnkronos Enzio Volli, tra i massimi esperti internazionali di diritto marittimo e rappresentante della Comunità ebraica triestina, nel giorno in cui Gino Bartali, leggenda del ciclismo viene nominato ‘Giusto tra le Nazioni’ dallo Yad Vashem, il memoriale della Shoah di Gerusalemme.
Enzio Volli, Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d’Italia, rimarca: “Bartali ha rischiato la sua vita per gli altri. E’ una bella storia di umanità da indicare ai giovani…”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.