(AdnKronos) Filosofi: ‘Theatrum Mentis’, saggi sul pensiero di Aldo Masullo

Pathos e ricerca della verità, in un volume edito da Mursia il pensiero di un maestro del nostro tempo

Un viaggio nel pensiero di un uomo che ha insegnato filosofia e vita a più di una generazione: è in libreria ‘Theatrum Mentis. Saggi sul pensiero di Aldo Masullo’, a cura di Giuseppe Cantillo e Dario Giugliano, per i tipi di Mursia editore (pp. 180, euro 20). I contributi raccolti in questo volume indagano il pensiero di Aldo Masullo, il filosofo della praticità, a partire da diverse angolazioni disciplinari, dalla filosofia alla sociologia e alla letteratura, prendendo le mosse da un suo recente libro per allargare poi lo sguardo a tutta la sua opera filosofica.

Gli autori, riuniti nell’Accademia di Belle Arti di Napoli in una mattinata di studio sulla ricerca critica di Masullo, professore emerito di Filosofia morale all’Università di Napoli, ne hanno discusso a partire dal ‘Piccolo teatro filosofico’ (Mursia, 2012), testo in cui convergono i molti fili della filosofia del ‘pathos’. Si tratta di una pratica dialettica, che si esercita nella ricerca dell’incontro con l’altro, ed è il lavoro con cui ogni soggetto scopre dentro di sé, prima di ogni forma del sé, il costitutivo altro. Così si genera la tensione etica (politica, nel senso più puro della parola) di una riflessione che mira a comprendere il nocciolo profondo, pre-sociale, del senso ‘erotico’ della vita umana, che già il Platone del Simposio e del Fedro aveva indicato come via privilegiata verso l’amore per la sapienza.

In queste pagine i contributi di Giuseppe Cantillo, Fabio Ciaramelli, Franco Crespi, Bianca Maria d’Ippolito, Chiara de Luzenberger, Giulio de Martino, Carlo De Rita, Mariapaola Fimiani, Dario Giugliano, Bruno Moroncini, Matteo Palumbo, Felice Ciro Papparo e Ugo Piscopo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.