Addio al Gran Maestro onorario Pietro Spavieri. Il ricordo commosso del Grande Oratore

Lutto nella massoneria italiana. E’ passato all’Oriente Eterno il fratello Pietro Spavieri, Gran Maestro onorario del Grande Oriente d’Italia e figura di spicco della massoneria lombarda. Nella sua lunga appartenenza alla Comunione aveva ricoperto numerosi incarichi sempre con grande competenza e spirito di servizio e con un sottile filo di autoironia.

Il Gran Maestro Stefano Bisi, la Giunta e i fratelli del Goi si stringono in catena ed abbracciano affettuosamente i familiari del carissimo Pietro che ha lasciato in tutta la Comunione un vuoto incolmabile.

Il cordoglio del Grande Oratore Claudio Bonvecchio

Il caro, carissimo Fratello Pietro Spavieri. Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d’Italia, non è più tra noi. É passato all’Oriente Eterno in punta di piedi, quietamente, senza voler arrecare disturbo a nessuno: come era suo stile e suo costume. Lo stile e il costume di un Uomo che aveva dedicato la sua vita all’Ordine e dall’Ordine aveva tratto quei valori morali che lo contraddistinguevano. E che l’hanno reso, per decenni, un punto di riferimento, un saggio e un vero Maestro per la Libera Muratoria lombarda e per il Grande Oriente d’Italia. Pietro se n’è andato a raggiungere i suoi famigliari a cui non mancava – ogni giorno, come un antico romano – di rivolgere un saluto e una preghiera. Pietro se n’è andato felice di aver potuto vedere la nuova Casa Massonica di Milano, che tanto gli stava a cuore. Pietro se n’è andato circondato dall’ affetto di tutti i Fratelli, alcuni dei quali – in primis Alberto Iannuzzelli – lo hanno amato come un figlio ama il proprio padre. Così, mentre Pietro si allontana sulla Cammino delle Stelle, noi rinnoviamo a Lui la promessa che i valori che erano i suoi valori saranno sempre i nostri valori e che la Sua figura, paterna e fraterna, sara’ sempre nei nostri cuori. Arrivederci Fratello Pietro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.