La Massoneria rinasce a Matera dopo 30 anni di assenza

Grande soddisfazione per la nuova loggia nella Città dei Sassi.

Il Gran Maestro Stefano Bisi lo aveva auspicato a Matera lo scorso settembre, in occasione del convegno pubblico sulla Massoneria in Basilicata realizzato a Palazzo Gattini. “Ci piacerebbe avere di nuovo una sede del Grande Oriente in questa bellissima città dopo oltre trent’anni di assenza – aveva detto anche nelle settimane successive-. Vorremmo colmare questo vuoto e stiamo lavorando per riportare lo spirito liberomuratorio in questa terra che ha dato i natali a uomini di grande anima e intelletto”.

La cerimonia d’installazione sarà il 5 marzo, nel Palazzo Viceconte, alle ore 10. Interverrà il Gran Maestro Bisi. Il nuovo sodalizio massonico è dedicato a Quinto Orazio Flacco, il grande poeta latino, nativo di Venosa, alla cui opera – secondo alcuni studiosi – si ispira gran parte del pensiero massonico. L’ultima loggia materana del Grande Oriente, in ordine di tempo, era intitolata a Giambattista Pentasuglia, l’unico lucano dei Mille, che fu convinto patriota e appassionato libero muratore.

Tolleranza, accoglienza e dialogo. Il Gran Maestro Bisi racconta la Massoneria. Convegno a Matera



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.