A Città di Castello incontro dedicato al barone Leopoldo Franchetti, libero pensatore e massone

In occasione del solstizio d’estate il Collegio circoscrizionale dell’Umbria ha organizzato con la collaborazione delle logge di Città di Castello, un convegno aperto al pubblico sul tema: “Il barone Leopoldo Franchetti, libero pensatore e massone, per il bene dell’Umanità”.

L’evento avrà luogo a Villa Montesca sabato 21 giugno alle ore 16,30. Successivamente si terrà un’agape bianca. Aprirà i lavori il presidente del Collegio Antonio Perelli. Interverranno il sindaco Luciano Bacchetta, il presidente Tela Umbra Luciano Neri, il presidente del Centro studi Villa Montesca Giuliano Granocchia.

La figura del barone Franchetti, uomo politico e proprietario terriero moderno e di ampie vedute, che contribuì a fondare nel 1910 l’Associazione nazionale per gli interessi del Mezzogiorno, e fu attivamente impegnato nel sociale, sarà delineata da Venanzio Nocchi, Maria Luciana Buseghin e dal Grande Oratore Claudio Bonvecchio. Di massoneria tifernate a cavallo tra Ottocento e Novecento parlerà Sergio Bellezza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.