Solstizio d’Estate. Il 15 giugno tornata a cielo aperto delle logge ferraresi con il rituale della rosa

Solstizio d’Estate. Il 15 giugno tornata a cielo aperto delle logge ferraresi con il rituale della rosa
Oasi Valentini

Nell’imminenza del Solstizio d’Estate si rinnova, per il dodicesimo anno, il tradizionale incontro della Massoneria ferrarese con la natura. La cerimonia si svolgerà il 15 giugno al tramonto (dalle ore 20), come sempre, “a cielo aperto”, sotto le stelle, in località Ponte Rodoni, nei pressi di Bondeno. Al termine è prevista un’agape campestre. La manifestazione, che si svolge sotto l’egida del Collegio Circoscrizionale dell’Emilia Romagna del Grande Oriente d’Italia, è organizzata dalla Loggia Giordano Bruno (852) di Ferrara insieme alle altre logge estensi: Girolamo Savonarola (104) di Ferrara, Meuccio Ruini (1268) di Cento, Sol Invictus (1476) di Bondeno. Considerata a “logge riunite”, la tornata è estesa a tutte le officine della regione e delle sedi massoniche limitrofe.

Solstizio d’Estate. Il 15 giugno tornata a cielo aperto delle logge ferraresi con il rituale della rosa
Oasi Valentini

Il luogo che ospiterà la celebrazione è conosciuta come l’Oasi di Giorgio Valentini, nel nome del compianto decano della Massoneria ferrarese e Fratello indimenticabile il cui ricordo così si mantiene vivo, anche in onore della sua famiglia. Per l’occasione la tornata adotterà l’antico rituale “della Rosa”, di origine tedesca, che consente la partecipazione anche di non massoni, uomini e donne che sono famigliari e amici dei Liberi Muratori. Quest’anno è prevista anche la presenza di una folta delegazione cilena in rappresentanza della Loggia Giordano Bruno di Santiago del Cile che si è stretta in gemellaggio massonico con l’omonima loggia ferrarese.

Info e prenotazioni: emilia.852@grandeoriente.org

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *