“Chiesa e Massoneria. Così vicini così lontani?”. Oltre 200 persone all’evento che si è tenuto a Siracusa

“Chiesa e Massoneria. Così vicini così lontani?” è stato il tema dell’incontro promosso a Siracusa domenica 12 novembre dalla locale Loggia “Archimede” del Grande Oriente d’Italia. Oltre 200 persone hanno partecipato nel salone Borsellino del Palazzo del Senato a un evento di alto profilo cui hanno preso parte Monsignor Maurizio Aliotta dell’Arcidiocesi di Siracusa, Monsignor Antonio Staglianò Vescovo di Noto e i Gran Maestri aggiunti del Grande Oriente d’Italia Sergio Rosso e Santi Fedele, che si sono confrontati in un dibattito franco e leale perché improntato a grande rispetto reciproco seppure nella ribadita differenza delle rispettive posizioni. Ha moderato il dibattito il Prof. Elio Cappuccio Presidente del Collegio siciliano di Filosofia, mentre a portare i saluti sono stati il M. V: della Loggia “Archimede” Alessandro Spicuglia e il Presidente del Collegio circoscrizionale dei MM.VV. di Sicilia Antonino Recca.
Notevole interesse ha suscitato anche nella precedente giornata di sabato 11 la presentazione, anch’essa promossa dalla Loggia “Archimede”, del libro A testa alta verso l’Oriente Eterno. Liberi muratori nella Resistenza romana di Mauro Valeri. Ne hanno discusso con l’autore Luigi Amato, Benedetto Brandino e Santi Fedele
  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *