Addio a Enzio Volli, Gran Maestro Onorario e decano degli avvocati di Trieste

Labari abbrumati nel Grande Oriente d’Italia per la scomparsa di Enzio Volli, Gran Maestro Onorario e decano degli avvocati di Trieste. Testimone e protagonista di tante  battaglie in difesa della libertà, era nato il 9 febbraio del 1922. Si era  diplomato in ingegneria chimica al Politecnico di Zurigo nel 1944 conseguendo, due anni più tardi, il dottorato. Dal 1946 a tutto il 1948 aveva lavorato presso la società farmaceutica Ciba per laurearsi poi in Giurisprudenza, diventando avvocato cassazionista, nonché libero docente di Diritto della navigazione e incaricato all’Università Cà Foscari di Venezia e all’Università di Trieste. Membro titolare del Comitè Maritime International, è stato autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche. Libero Muratore dagli anni ’50, dopo un periodo di pausa negli anni ’80, aveva ripreso a pieno ritmo l’attività massonica. Il primo ottobre scorso aveva partecipato al convegno  “W la Repubblica! Testimonianze e speranze”, al quale era intervenuto il Gran Maestro Stefano Bisi, che era stato organizzato dal Goi per celebrare  i 70 anni del nostro paese. Il Gran Maestro, la Giunta e tutti i fratelli si stringono in catena in questo momento di dolore e sono vicini al figlio Paolo, ex presidente del Collegio dei Maestri Venerabili del Friuli Venezia Giulia, ed ai familiari per la scomparsa del carissimo Enzio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *